top of page

Come costruire un Personal Brand

Aggiornamento: 11 ago

Fare self branding significa fare di noi stessi un marchio, ma soprattutto creare qualcosa di talmente diverso, da essere riconoscibile tra milioni di persone.

Si dice che "il Personal Brand è l'insieme delle percezioni che gli altri hanno di noi", ma ovviamente tutto ciò dovrà derivare dai contenuti e dalle emozioni che noi vorremo trasmettere.


Ma prima lascia che mi presenti.


Sono Fabiano Fortunato, video maker e social media manager e dal 2018 mi occupo personalmente della crescita di aziende locali e privati attraverso la realizzazione di contenuti digitali e della gestione dei profili social.


Come costruire un Personal Brand
Come costruire un Personal Brand

Per crescere su Instagram non servono formule segrete, ma bisogna metterci passione.

Bisogna coinvolgere i nostri utenti, renderli partecipi e trasmettergli quelli che sono i nostri valori per poterli far innamorare di noi, rimanendo sempre noi stessi.



I 4 pilastri del personal branding


Per fare tutto ciò dobbiamo per prima cosa fare un'analisi di noi stessi, capire cosa ci piace e ancor di più cosa ci fa brillare gli occhi, e successivamente studiare il nostro profilo in modo da poter dare forma alle nostre passioni.

Ora siamo pronti per attuare una strategia tramite 4 passaggi fondamentali:


1- Posizionamento

2 - Idea differenziante

3 - Contenuti

4 - Target



 

1 - Posizionamento


Se decidi di sfruttare i social da un punto di vista lavorativo, devi capire che non puoi offrire "un po' di tutto".


Questo significa che per rendere più efficace possibile l'algoritmo, bisogna trovare la propria nicchia in modo da definire il pubblico al quale ti rivolgerai.

Di conseguenza, i contenuti che creerai saranno pensati e costruiti verso di esso.

Più quello che andrai a proporre sulla tua pagina risponderà ad un desiderio condiviso, più persone della nicchia saranno interessate, non solo a cliccare su “Segui”, ma anche ad interagire attivamente con il tuo brand.



2 - Idea differenziante


Cosa ti rende diverso.


Individua l'unicità del tuo brand, della tua azienda o del tuo prodotto che ti differisce dai tuoi competitor.


Non è vero che il mercato è saturo, semplicemente devi trovare il tuo modo per emergere dalla massa e per raccontare la tua storia. Esistono milioni di profili su Instagram ed ognuno di loro ha una propria caratteristica che può essere lo stile fotografico, il colore del feed, il modo di parlare e di comunicare o magari una frase significativa e riconoscibile.

La parola d'ordine è "Rimanere se Stessi".


3 - Contenuti


Non puoi aprire un negozio con solo 2 prodotti.


Questo vale nella vita reale come nei social.

Non possiamo pensare di costruire un profilo con sole 2 foto/video. Bisogna pianificare una strategia di content marketing, ovvero decidere quali tipologie di contenuti pubblicare, con quali tempistiche, su quali canali, ma soprattutto tenendo presente del "perché" stiamo pubblicando quei contenuti, qual è il nostro obiettivo? Cosa vogliamo racontare?


Dobbiamo costruire una connessione con il nostro pubblico, rispondendo alle loro esigenze e in alcuni casi "sacrificare" l'estetica per offrire post più autentici può essere la strategia migliore. Inoltre bisogna imparare a "metterci la faccia" creando un rapporto umano e più caloroso con i nostri followers anche da dietro uno schermo, magari condividendo il funzionamento della tua azienda o semplicemente per augurare il "buongiorno".



4 - Target


Più sei specifico nell'identificare la tua nicchia di riferimento, più sarà facile intercettare quelle persone che potenzialmente sono interessate a ciò che offri e di conseguenza l'algoritmo lavorerà a tuo favore.


Se ti stai chiedendo quale possa essere la tua categoria specifica, domandati cosa ti piace davvero, cosa vuoi raccontare?


Ognuno di noi ha molti interessi diversi, ma devi trovarne uno di cui sei realmente appassionato, altrimenti rischierai non solo di far annoiare il tuo pubblico, ma con il tempo diventerà un peso anche per te.



Un profilo aziendale non nasce in una settimana, ci vuole tempo, costanza e passione perché quello che state andando ad aprire non è solo un profilo Instagram, ma la vostra NUOVA ATTIVITÀ.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page